HOGS GIOVANILI: ULTIMA IN CASA

Tempo di resa dei conti. Domenica al campo di via Canalina andrà “in scena” l’ultimo atto della regular season  degli Hogs. Gli under 21 se la vedranno contro gli imbattuti Seamen, mentre gli under 18 affronteranno, in una sorta di anticipo di playoff, i Doves. I maggiorenni reduci dalla convincente vittoria contro i Rhinos cercheranno di salvare l’onore in quella che, purtroppo, sarà l’ultima partita della loro stagione. Fare meglio della partita di andata non è una  speranza, è un dovere. Le due squadre si sono già affrontate nella partita che ha aperto questa stagione agonistica; che fu a suo modo una partita storica; infatti il 48 a 6 col quale i Seamen si imposero, rappresenta la peggiore sconfitta delle giovanili degli Hogs da anni a questa parte. Occorre, assolutamente, ”vendicare” una tale umiliazione, anche perché questa  sarà l’ultima partita delle giovanili per alcune “colonne” di questa squadra (Caccialupi, Bussei, Errico, Barca, Michelini ed altri) e sarebbe opportuno chiudere la stagione e la propria carriera giovanile con una partita memorabile, anziché essere costretti ad archiviare questa stagione, come un vero e proprio fallimento.

Tutt’altro discorso vale per gli under 18,che vivranno domenica, il primo dentro-fuori della stagione, e per molti ragazzi della propria carriera agonistica. Chi si aggiudicherà la partita di domenica, andrà ai playoff, mentre chi perderà ne sarà escluso. Sarà una partita inadatta ai deboli di cuore, se si pensa che anche quella di andata fu vinta sul filo di lana dagli Hogs per 13 a 12, e a fare la differenza fu una trasformazione da due punti sbagliata dai Doves.  Gli Hogs arrivano a questa partita carichi e sicuri di potersela giocare al meglio; le 3 vittorie consecutive devono essere una grande iniezione di fiducia e tranquillità, anche perché, in partite come queste, vince chi sbaglia meno e soprattutto chi ha meno “paura di vincere”. La semplicità e la coesione con cui questo gruppo ha affrontato questa stagione fa sicuramente ben sperare, ma si sa che l’ultimo giudice è sempre il campo, per cui…. In bocca al lupo,ragazzi!

Lascia un commento


Federazioni